Shuangbaotai dilettantistica - serpenti
Shuāngbāotāi
logo Arci   logo FiWuk   logo Coni                          
arci
liberiamo l'Italia dalle mafie


sul nostro sito gemello taichi.do

contenuti © Roberta Lazzeri
grafica © arch. Marta Dituri
webmaster Lapo Luchini
xhtml e css validi

Il mito della Dama Serpente Bianco

di Sara Olsen e Andy Lee, (dalla Rivista n. 13 primavera 2004 della International Yang Style Tai Chi Chuan Association)

Una delle più conosciute storie della letteratura Cinese è la "Leggenda della Dama Serpente Bianco". Per la prima volta si trova come una breve storia durante la Dinastia Tang (618 d.C.), questa favola è stata riscritta molte volte nei secoli seguenti con personaggi cambiati ed aggiunti, l'inizio e la fine cambiate, la storia si è trasformata da un racconto am-monitore in una storia d'amore.
Nel diciottesimo secolo, la storia si è ulteriormente evoluta in una serie di episodi per l'Opera di Pechino. La forma più conosciuta nella maggior parte del mondo, inclusa la Cina, è quella dell'Opera. La storia completa dovrebbe essere composta da almeno 16 episodi. Di seguito si riporta una versione della leggenda.

"C'erano una volta un serpente bianco ed un serpente verde che vivevano sulla montagna E-Mei. Essi usavano i loro poteri magici per trasformarsi in due belle giovinette, una vestita di bianco ed una di verde. Sul ponte Duan-Qiao del Lago Occidentale nella città di Hangzhou, incontrarono un uomo di nome Xu Xian del quale il Serpente Bianco si innamorò a prima vista. Si sposarono poco dopo.
La Dama Bianca e suo marito aprirono un negozio di erbe medicinali, ricette scritte e preparate. Ai pazienti che non potevano pagare venivano dati trattamenti e medicine gratis, questo fece sì che il negozio divenisse molto popolare. Un giorno un monaco di nome Fa Hai vide la coppia mentre lasciava il negozio. Avvertì Xu Xian che sua moglie era un serpente bianco, ma Xu Xian non gli credette.
Era il periodo della Festa delle Barche Drago, quando le famiglie Cinesi decorano le loro case e bevono vino per scacciare gli spiriti. Questo era pericoloso per la Dama Bianca e la Dama Verde dal momento che erano spiriti, inoltre la Dama Bianca era incinta ed il suo potere magico era diminuito. Provò a bere vino per compiacere suo marito, ma gli effetti del vino le fecero perdere il controllo. Corse verso la sua camera da letto e riprese la sua forma di serpente appena entrò nel letto. Xu Xian entrò nella stanza e vide un grosso serpente bianco aggomitolato nel loro letto e stramazzò morto dalla paura.
Addolorata, la Dama Bianca viaggiò fino ai monti Kun Lun per rubare un'erba magica per ridare la vita a suo marito. Il suo tentativo stava per fallire, quando il Dio della Longevità ebbe pietà di lei e le dette l'erba magica. Quando la Dama Bianca rianimò Xu Xian riuscì anche a convincerlo di non aver visto il serpente bianco. Xu Xian era ancora turbato e andò al Tempio della Montagna d'Oro (Jin Shan) per vedere Fa Hai. Il monaco disse a Xu Xian che avrebbe dovuto farsi monaco per separarsi dallo spirito serpente e Xu Xian accettò. La Dama Bianca andò a Jin Shan con la Dama Verde per supplicare Fa Hai a rilasciare suo marito, ma il monaco rifiutò. Arrabbiata, La Dama Bianca richiese aiuto ad una grande armata di creature subacquee e scatenò un diluvio sul Tempio Jin Shan. Usando i suoi poteri magici, Fa Hai fece crescere la montagna cosicché i flutti rimasero al disotto. I poteri della Dama Bianca erano indeboliti dalla gravidanza, così abbadonò la battaglia per attendere di partorire il suo bambino. Impossibilita a continuare la battaglia da sola, la Dama Verde scappò ed occupò il proprio tempo in pratiche per aumentare il proprio potere magico e le proprie abilità di lotta.
Dopo la nascita del loro figlio, Xu Xian andò a fargli visita, portando con sé un cappello magico datogli da Fa Hai. Xu Xian intrappolò la Dama Bianca nella sua forma di serpente sotto il cappello. Fa Hai dopo la imprigionò, nella forma di serpente, sotto la Pagoda della Montagna del Tuono.
Dopo che il figlio della Dama Bianca e di Xu Xian fu cresciuto, la Dama Verde ritornò e distrusse la Pagoda, liberando la Dama Bianca. La Dama Verde sconfisse Fa Hai. Di conseguenza, Xu Xian, la Dama Bianca ed il loro figlio furono riuniti e vissero tutti felici per sempre".

Alcune variazioni che si possono trovare riguardo al mito della Dama Serpernte Bianco:

La Dama Bianca che si incontra nella versione per l'Opera è molto differente dallo spirito Serpente Bianco del racconto iniziale. Questa era un demone che tentava le proprie vittime e ne succhiava la vita. La Dama Bianca è uno spirito, ma la sua caratteristica principale è il suo infinito amore per Xu Xian. Non dannegia nessuno, anzi fa del bene alla gente con le sue erbe medicinali.
La Dama Verde, nonostante non sia potente come la Dama Bianca nondimeno è la sua costante compagna e risoluta protettrice. È sempre pronta a impegnarsi in bei combattimenti con la spada quando necessario.
Il monaco Fa Hai, apparentemente dal lato della virtù, diventa un mascalzone per la sua insistenza sul fatto che serpenti (spiriti) e umani non possano vivere insieme in armonia, perfino quando Xu Xian e la Dama Bianca vivono felicemente sposati.
Perché questa storia è così popolare e duratura? Dama Serpente Bianco riguarda i principi base di amore, lealtà, tradimento e potere. Non c'è da stupirsi che la storia si sia sviluppata attraverso i secoli. È probabile che continui a cambiare con i tempi così come ad intrattenere il proprio pubblico.